Passione Quattro Fuochi

Focaccia morbida

Focaccia

Ricetta ricette/Focaccia_2.jpg
Dettaglio ricetta ricette/Focaccia_1.jpg

Durante questa "semi-quarantena" ho imparato a fare la focaccia e mi riesce molto bene. Ho trovato una ricetta che prevede nell'impasto l'aggiunta delle patate e dopo il primo risultato, morbido e umido come desideravo, sono scappata ad annotare tutto sul mio taccuino.

Mi piace che ci sia un "diario di famiglia" delle mie ricette che rimanga ben custodito. Vorrei che un domani i miei figli prima e i miei nipoti poi ne annusassero le pagine e percepissero il profumo dell'amore, come succede a me quando apro l'agenda sulla quale la mia mamma ha iniziato a scrivere i suoi appunti quando era una giovane sposa; quell'agenda è la nostra Bibbia culinaria, da consultare per i procedimenti degli struffoli di Natale, della pastiera, del gattò di patate.

Ora che l'estate è ormai dietro l'angolo, questa focaccia è l'accompagnamento ideale per le vostre cene, magari con un bel calice di vino bianco fresco e la luna fuori che sta a guardare. Io, proprio per richiamare coi sapori la mia stagione preferita, per la guarnizione ho usato pomodorini, cipolle, origano (quello profumato del mio Sud, essiccato e poi "sbriciolato" a mano). Ma ci starebbero benissimo anche le più classiche olive, dei carciofini, delle zucchine tagliate a rondelle.

Ingredienti

  • 300 grammi di farina 0 (oppure 200 grammi di farina 0 + 100 grammi di farina di manitoba)
  • 200 grammi di semola di grano duro
  • 2 patate
  • 300 grammi di acqua a temperatura ambiente
  • olio extravergine di oliva
  • 3 grammi di lievito secco oppure 10 grammi di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

 

Procedimento

Come per quasi tutti i lievitati, io mi servo dell'impastatrice, ma la focaccia è facile da preparare anche lavorando a mano.

Lessare le patate, schiacciarle e farle raffreddare. Tenere da parte.

Aggiungere lo zucchero e due cucchiai di olio all'acqua. Se state utilizzando il lievito di birra fresco, sciogliere anche esso nel liquido. Se invece utilizzate quello secco, questo va aggiunto direttamente alle farine. 

Unire i liquidi alle farine e formare un primo impasto, quindi aggiungere le patate e lasciarle assorbire fino a creare un panetto omogeneo. Solo a questo punto, aggiungere il sale e continuare ad impastare fino al suo completo assorbimento. Consiglio pratico: l'impasto della focaccia deve risultare poco elastico e un pò "appiccicoso", ma se durante la lavorazione vi dovesse risultare troppo morbido e difficile da lavorare, non spaventatevi! Può dipendere dalla farina che state utilizzando. Aggiungetene poco alla volta lasciandola assorbire fino a che questo non prenda consistenza.

Lasciare lievitare l'impasto in una ciotola oliata, fino al raddoppio del volume (coprendo il contenitore con una pellicola per evitare che la superficie si asciughi). Ungere una teglia con abbondante olio e stendervi l'impasto ottenuto picchiettandolo con i polpastrelli. A questo punto spennellarlo ulteriormente con olio e lasciarlo lievitare per altre due ore.

Guarnire con gli ingredienti (io ho farcito con fiocchi di sale e per metà con origano e pomodorini tagliati, ben inseriti a formare dei buchetti, e per metà con origano e fettine sottili di cipolla).

Preriscaldare il fono e cuocere a 200 gradi per 15 minuti.

 

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette e sui nuovi post, iscriviti alla Newsletter. Clicca qui
Dopo l'iscrizione, ricorda di confermare il tuo indirizzo email!

Lascia un Commento



Commenti

x

Questo sito web fa uso di cookie tecnici. Dimmi di più.