Passione Quattro Fuochi

Ravioli bietole, ricotta e zest di limone

Pasta fresca all'uovo ripiena

Ricetta ricette/ravioli_bietola_ricotta_000_001.jpg

In questi giorni stiamo riscoprendo le tradizioni e le vecchie abitudini. Ci sentiamo più vicini alla memoria del nostro Paese. Impastare, tirare la sfoglia, preparare in casa tutto quello che invece siamo abituati a trovare già pronto al banco frigo.

Questi ravioli tricolore sveleranno ad ogni morso quanto il fresco sapore agrumato si sposi bene col salato della ricotta ovina. Un tocco in più per renderli ancora più speciali? Aggiungere qualche seme di papavero all'impasto della sfoglia all'uovo.

Dedico la prima ricetta del blog alla nostra Italia e ai colori della sua bandiera. Un'Italia, signora bellissima e affascinante, che oggi è sofferente ma pur sempre dignitosa, elegante e a testa alta. Splenderemo di nuovo.

 

Ingredienti

Per 4 persone (circa 40 ravioli)

Per la sfoglia all'uovo

  • 2 uova a pasta gialla
  • 200 grammi di farina 00

Per il ripieno

  • 250 grammi di ricotta di pecora
  • 500 grammi di bietola
  • un limone (buccia edibile)
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Per il condimento

  • 500 grammi di pomodorini datterini
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio evo
  • sale
  • basilico

 

 

Procedimento

Iniziare a lessare le bietole: sbollentarle in acqua salata per 5/6 minuti, quindi scolarle e immergerle in acqua fredda. In questo modo manterranno vivo il loro colore. Strizzarle bene, tagliarle al coltello e metterle da parte.

Preparare la sfoglia: formare una fontana con la farina*, al centro rompervi le uova e con una forchetta incorporarle a poco a poco alla farina fino al loro completo assorbimento. A questo punto, lavorare l'impasto con le mani per circa 5/10 minuti e comunque fino a quando non risulti liscio ed omogeneo. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare per 20 minuti a temperatura ambiente.

*Consiglio pratico! Le uova hanno dimensioni variabili, non sono tutte uguali! Pertanto per la fontana utilizzo 170/180 grammi di farina, così sarò sempre in tempo ad aggiungere la restante parte se necessario. Inoltre, durante la lavorazione a mano inumidisco leggermente le mani con acqua per idratare l'impasto e renderlo più elastico possibile. Questo mi aiuterà a tirare meglio la sfoglia nella fase successiva.

Preparare il ripieno: in una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti, ovvero la ricotta (ben lavorata con una spatola), il parmigiano, le bietole tritate, il sale, il pepe, la noce moscata e la buccia del limone.

Procedere alla sfoglia: per comodità io mi servo della macchina per la pasta, le brave sfogline usano il mattarello.

Dividere l'impasto in 6/8 panetti, e stenderli tra i rulli della sfogliatrice utilizzando spessori via via ridotti (io inizio dal 5 fino all'1). Può essere utile infarinare leggermente l'impasto passando da uno spessore all'altro.

Siamo pronti per assemblare i nostri ravioli! Al termine della lavorazione con la sfogliatrice avremo formato dei rettangoli di pasta. Disporre un cucchiaino di ripieno ogni 5 cm su un primo rettangolo di sfoglia, adagiarvi il secondo rettangolo e con la rotella delineare i bordi dei ravioli, stando bene attenti a far fuoriuscire l'aria in eccesso che eventualmente potrebbe crearsi durante questa fase.

Preparare il condimento: in un saltapasta scaldare l'olio extra vergine di oliva, aggiungere due spicchi d'aglio, i datterini tagliati a metà e privati dei semi e tante foglie di basilico. Salare. Lasciar cuocere per un quarto d'ora, quindi togliere l'aglio.

Cuocere i ravioli (4 minuti in acqua bollente salata) e versarli nel saltapasta, aggiungendo un mestolino di acqua di cottura. Mescolare delicatamente fino a restringimento del sugo, quindi servire.

 

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette e sui nuovi post, iscriviti alla Newsletter. Clicca qui
Dopo l'iscrizione, ricorda di confermare il tuo indirizzo email!

Lascia un Commento



Commenti

  • Christian

    29 Marzo 2020 - 22:03

    Piatto buonissimo! Complimenti Benny  

    (Rispondi)

     

  • Benny (admin)

    29 Marzo 2020 - 22:03

    Grazie di cuore, Christian! Resta connesso per le prossime ricette!  

     

x

Questo sito web fa uso di cookie tecnici. Dimmi di più.